domenica 12 ottobre 2008

Calamarata!

Anche questa domenica mi sono dedicata al pesce, questa volta senza incomprensioni con la signorina del supermercato! Cercando qua e là ho trovato questa ricetta campana dal nome divertente e ho deciso di provarla...
È bello sentire l'odore del mare guardando fuori dalla finestra l'autunno che colora il paesaggio.

Ingredienti:
calamari freschi (300-400g)
calamarata (pasta tipica di Gragnano), io ho usato un formato di pasta simile
pomodorini freschi o pelati san Marzano
passata di pomodoro (300g)
vino bianco 1/2 bicchiere
olio extravergine d’oliva
1 spicchio d'aglio
1 peperoncino intero
1 ciuffetto di prezzemolo
sale


Preparazione:
Pulire i calamari e tagliarli ad anelli, lasciando i tentacoli interi: lasciarli su carta assorbente. Utilizzare per la cottura una padella alta: versare l’olio e soffriggere l’aglio schiacciato. Una volta imbiondito, eliminarlo.
Cuocere a fuoco basso aggiungendo il peperoncino ed i tentacoli per circa 5 minuti; quindi unire gli anelli di calamari e cuocere per altri 5 minuti a fuoco medio, quindi sfumare col bicchiere di vino bianco.
Aggiungere i pomodorini freschi (precedentemente sbollentati e pelati - oppure i pelati, fuori stagione) e la passata di pomodoro e cuocere la salsa per circa 20 minuti.
Nel frattempo lessare la pasta in abbondante acqua salata e scolarla molto al dente (va cotta un altro minuto in padella), quindi unirla al sugo, saltare e mescolare.
Servire con un po’ di prezzemolo tritato finissimo.


Per antipasto: gamberetti conditi con sale olio prezzemolo e limone, come li fa la mamma di Ru e Vera. :P

15 commenti:

  1. Buono SiLviA!!!! Noi abbiamo mangiato polenta e capriolo! Buono... ma forse preferisco il pesce, anzi, senza forse (sai che io e la carne non ci tagliamo tanto ;)

    RispondiElimina
  2. anche io preferisco il pesce...chi l'avrebbe mai detto ?? :)

    RispondiElimina
  3. Tu??? La donna della carne al sangue, cruda, praticamente viva???

    RispondiElimina
  4. Sì, ma solo carne speciale, come il roastbeef di tua mamma o la fiorentina/filetto... altrimenti preferisco il pesce... anzi piu' che il pesce i molluschi e i crostacei... :P di quelli non mi stancherei mai!! Qui infatti quasi non mangio carne perchè non mi piace :( ...non sai come può mancarti a volte nella vita una fetta di prosciutto crudo come Dio comanda!!! per fortuna adesso ho il mio lardo di colonnata per tenermi buona un po'! S.

    RispondiElimina
  5. Ecco, vedi cosa ho dimenticato di comprare a Roma - la calamarata!! Trovo davvero bello quando i calamari si confondono con la pasta. Ottimo piattino.
    Buona settimana,
    Alex

    RispondiElimina
  6. devo fare una ricerca su google per vedere sta pasta ...a me si riempie il cuore solo a vedere le foto dei vostri piatti pieni di mediterraneo! un bacione

    RispondiElimina
  7. per Alex: infatti! La prossima volta vado a cercarla nel negozietto italiano alla stazione di Baden: e' piccolo, ma ci si trovano un sacco di cose!

    Per Lo: anch'io adoro il mare e tutti i suoi sapori! :P La calamarata e' a forma di anello di calamaro, come dice Alex...ciaooo!

    Silvia

    RispondiElimina
  8. ma buona la calamarata!!!!! che brava!!!

    RispondiElimina
  9. uaooooo!!!! ho a casa un apcco di calamarata comrpata ll'eataly e ancora non l'ho usata! quasi quasi in setitmana vado a fare una chiacchierata con la ragazza della mia pescheria di fiducia!! smaccckkk

    RispondiElimina
  10. ciao Viviana!! Siiiiii è buonissimaaaaaaaaaaaa!!!

    RispondiElimina
  11. La calamarata è un pacchero diviso in tre!!
    Che genere di incomprensioni incontri con le commesse?!?!

    RispondiElimina
  12. Ciao Claud!! Eh si, è vero!! Le mie incomprensioni con le commesse sono dovute al mio scarso tedesco, in particolare quello ittico!!! :) ciaooo! S.

    RispondiElimina

Lascia un'impronta passando di qui...

i più cucinati della settimana

Related Posts with Thumbnails

ipse dixit...

  • meglio un asino vivo che un dottore morto! (zia laura)
  • quel che non strangola... ingrassa! (zia laura)
  • non ti curar di lor, ma guarda e passa (dante alighieri)
  • the most important thing is to enjoy life - to be happy - that's all that matters (Audrey Hepburn)
  • ho imparato tante cose qui... non solo a cucinare, ma una ricetta molto più importante: ho imparato a vivere. Ho imparato ad essere qualcosa di questo mondo che ci circonda, senza stare lì in disparte a guardare... (dal film Sabrina)
  • ergastolo in vita! ai lavori "sforzati"! (zia laura)
  • "calandra" (cioè cassandra), verace sempre, creduta mai... (zia laura)
  • tutti i nodi vengono al petto (laura)

gocce di rugiada

  • one step at the time
  • siamo qua tre giorni con ieri l'altro
  • chi semina vento raccoglie tempesta
  • chi semina raccoglie
  • chi si ferma è perduto
  • tutto il mondo è paese
  • meglio soli che male accompagnati
  • meglio tardi che mai...
  • aiutati che il ciel t'aiuta
  • finché c'è vita c'è speranza
  • cuor contento ciel l'aiuta!
  • gratis et amore dei
  • via il dente, via il dolore!
  • chi si accontenta, gode!
  • sursum corda!