domenica 31 gennaio 2010

Tortino di alici

Oggi a Zurigo nevica un sacco! È la giornata ideale per riprendere le buone abitudini e cucinare qualcosa di buono. Non solo perché fuori c'è una tormenta, ma anche perché sono con Silvia e quindi possiamo finalmente creare qualcosa insieme. Abbiamo in programma qualcosa anche per stasera e per la colazione di domani, ma intanto iniziamo dal pranzo.
Come da tradizione qui a casa di Silvia&Ru, il pranzo della domenica è a base di pesce, meglio se azzurro, meglio ancora se alici. Ed ecco dunque, tratto da Lavanda in terrazza, un tortino davvero sfizioso.



Ingredienti
DSC_0101

500 g di alici | 2 grosse patate | 5 pomodori | una manciata di mandorle | 2 spicchi d'aglio | pangrattato q.b. | olio extravergine d'oliva | sale


1
Ungete una teglia con poco olio e spargetevi un po' di pangrattato.


2 Lavate i pomodori, tagliateli a pezzetti e frullateli con l'aglio, le mandorle e un po' di sale.


3 Lavate e asciugate le patate, tagliatele a fettine di circa mezzo centimetro di spessore e sistematene una parte nella teglia; ricoprite le patate con parte delle alici pulite e aperte a libro, mettete un po' della salsa di pomodoro; fate un altro strato con le patate, le restanti alici e finite con la salsa.


4 Sistemate di sale, aggiungete del pangrattato e dell'olio. Cuocete in forno caldo a 200° per 45 minuti circa.

3 commenti:

  1. Sono contenta che il tortino sia piaciuto! Mi piace l'idea delle patate, rende il tortino più adatto a questa stagione!

    RispondiElimina
  2. Grazie Gloria per esser passata!

    RispondiElimina
  3. Che gola questo tortino d'alici... bonissimo...

    RispondiElimina

Lascia un'impronta passando di qui...

i più cucinati della settimana

Related Posts with Thumbnails

ipse dixit...

  • meglio un asino vivo che un dottore morto! (zia laura)
  • quel che non strangola... ingrassa! (zia laura)
  • non ti curar di lor, ma guarda e passa (dante alighieri)
  • the most important thing is to enjoy life - to be happy - that's all that matters (Audrey Hepburn)
  • ho imparato tante cose qui... non solo a cucinare, ma una ricetta molto più importante: ho imparato a vivere. Ho imparato ad essere qualcosa di questo mondo che ci circonda, senza stare lì in disparte a guardare... (dal film Sabrina)
  • ergastolo in vita! ai lavori "sforzati"! (zia laura)
  • "calandra" (cioè cassandra), verace sempre, creduta mai... (zia laura)
  • tutti i nodi vengono al petto (laura)

gocce di rugiada

  • one step at the time
  • siamo qua tre giorni con ieri l'altro
  • chi semina vento raccoglie tempesta
  • chi semina raccoglie
  • chi si ferma è perduto
  • tutto il mondo è paese
  • meglio soli che male accompagnati
  • meglio tardi che mai...
  • aiutati che il ciel t'aiuta
  • finché c'è vita c'è speranza
  • cuor contento ciel l'aiuta!
  • gratis et amore dei
  • via il dente, via il dolore!
  • chi si accontenta, gode!
  • sursum corda!